Nel nostro blog abbiamo già parlato di bioedilizia e di come un’abitazione costruita nell’ottica dell’edilizia sostenibile consenta un miglioramento dell’efficienza energetica, oltre che un grosso risparmio in bolletta.

 

Oggigiorno, i concetti di bioedilizia e di edilizia sostenibile rivestono un interesse economico sempre maggiore. Ecco perché è giunto il momento di scrivere un articolo sugli immobili in classe A Treviso.

Progettare una casa in classe A permette molteplici vantaggi, primo fra tutti un elevato comfort abitativo, che riguarda la qualità dell’aria, l’acustica, l’illuminazione e la temperatura. Certamente ognuno di noi ha una diversa tolleranza a ciascuno di questi fattori, tuttavia è possibile stabilire dei parametri comuni per quanto riguarda per esempio la temperatura interna, che dovrebbe essere superiore ai 20 gradi in inverno e inferiore ai 27 gradi d’estate. Senza però dimenticarsi dell’importanza del ricircolo d’aria, che serve a evitare la formazione di condensa e muffe e a prevenire l’inquinamento indoor.

 

Per tutelare un corretto riposo, dovremmo tenere in considerazione anche l’isolamento acustico, utile a eliminare i rumori provenienti dall’esterno e a mantenere il calore all’interno. Non da ultimo, poi, l’illuminazione, un aspetto forse un po’ sottovalutato, ma che è in grado di influenzare il nostro umore.

A tutti questi fattori, si aggiunge inoltre la scelta dei materiali, rilevante non solo in termini di efficienza, ma anche perché l’integrazione armonica tra i materiali scelti e l’ambiente circostante favorisce il benessere di chi abita quegli spazi.

Parlando di ambiente, spesso optare per un immobile in classe A significa salvaguardare l’ambiente, sfruttare le risorse naturali presenti nel luogo sul quale esso sorge e ridurre al massimo le dispersioni termiche.

In ogni caso, se stai pensando di compiere questa scelta saprai che esiste una classificazione energetica degli edifici divisa in 7 classi, dalla A alla G, ordinate secondo il consumo energetico, vale a dire secondo la quantità di combustibile necessaria a riscaldare un metro quadro di superficie.

 

Nelle costruzioni di immobili in classe A, scegliere materiali isolanti consente un elevato risparmio energetico. Tra questi, si può optare per il polistirene, il sughero e la lana di roccia. Quanto ai vetri, sarebbero da preferire quelli doppi o tripli, di tipo basso-emissivi.

 

Un altro elemento da considerare è certamente la posizione dell’immobile: sarebbe sempre buona cosa orientare a sud le stanze principali della casa, in una posizione tale da farne godere l’esposizione alla luce del sole.

Significativa, inoltre, è la scelta della classe energetica degli elettrodomestici – sicuramente da acquistare in classe A, ma meglio ancora se in classe A+, A++ o A+++ – e di un impianto fotovoltaico, se si ha la possibilità; questo perché aumenta il valore commerciale dell’immobile ed è un ulteriore passo verso la sostenibilità ambientale.

Infatti, oltre a un maggior risparmio in bolletta e a un maggior rispetto dell’ambiente come accennato all’inizio, progettare una casa in classe A garantisce anche un maggior valore sul mercato ed è una scelta che si rivaluta nel tempo.

 

Per conoscere e visitare di persona le confortevoli costruzioni in classe A in vendita a Treviso e provincia, contattaci o vieni a trovarci nella nostra sede di Treviso, in Strada Sant’Angelo 184.

 

Lascia un commento